Archivio Storico della Sinistra abruzzese, domani la presentazione a Pescara

Un archivio storico della Sinistra politica abruzzese, aperto alla consultazione degli studiosi, delle persone di cultura e dei cittadini, soprattutto i piu' giovani, che coltiva l'ambizione di contribuire alla ricerca su momenti essenziali della storia politica regionale.
Sara' presentato domani, alle ore 17, a Pescara, nella sala Berlinguer di via Lungaterno Sud 72, appena ristrutturata, destinata ad accogliere l'archivio e per anni - dal lontano 1972 - e' la storica sede degli incontri degli organismi dirigenti prima del Pci, poi di Pds e Ds.
A tenere a battesimo il progetto, voluto dalla Fondazione Abruzzo Riforme per raccogliere documenti ed oggetti collegati soprattutto alla storia della Sinistra abruzzese sara' Ugo Sposetti, coordinatore dell'Associazione nazionale "Enrico Berlinguer", nonche' ex tesoriere dei Ds.
Ad intervistarlo, sul tema della "disciplina dei partiti politici in attuazione dell'articolo 49 della Costituzione" sara' Tommaso Labate, giornalista del Corriere della Sera.
"Vogliamo che questo evento rappresenti un'occasione per i tanti compagni e amici che vogliono e possono dare un contributo, anche attraverso la partecipazione alla realizzazione dell'archivio, alla ricostruzione di momenti importanti per la vita della Sinistra abruzzese" spiega il direttore della Fondazione, Stefania Misticoni, presentando l'archivio pescarese.
Proprio l'ex segretaria dei Ds abruzzesi - ultima formazione politica della Sinistra post-comunista, prima della nascita del Pd - compone per ora, con il presidente della Fondazione, Arnaldo Mariotti, i componenti del Consiglio di amministrazione (Luigi Borrelli, Pina Fasciani e Mauro Vanni) e quelli del Consiglio di indirizzo (Emidio Bafile, Fulvio Angelini, Bruno Biagi, Ernino D'Agostino, Giovanni D'Amico e Gianni Di Pietro), l'organigramma della nuova struttura.

© Fondazione Abruzzo Riforme - 2020