E’ morto ad Avezzano Antonio Rosini, per 70 anni un protagonista della politica marsicana.

Voce della storia e della politica marsicana Rosini è nato ad Avezzano nel 1930 in una tipica famiglia contadina Avezzanese, provvisto della cultura scolastica elementare, appena adolescente, spinto dalla sorte, si trovò completamente proiettato nel mondo delle responsabilità. Ha affrontato la vita  con volontà ed ostinazione ed è stato un protagonistadella lotta sindacale e politica nel Fucino.

Dirigente contadino marsicano, è stato Presidente regionale della Alleanza dei Contadini. Dal 1963 al 1990 capogruppo del Partito Comunista italiano, al consiglio Comunale di Avezzano, e dal 1975 al 1985 è stato consigliere regionale.

Ha pubblicato diversi libri sulle lotte contadine del Fucino. 

La Fondazione Abruzzo Riforme ha raccolto la sua testimonianza per la storia del Partito Comunista Italiano in Abruzzo che sta curando insieme all’Istituto Gramsci e alla Università di Teramo.

La Fondazione esprime alla moglie Francesca, ai figli Claudio e Stefania ed  ai nipoti, le più sentite condoglianze per la perdita di un uomo che è diventato un emblema delle lotte per la terra ed il lavoro nella marsica.

Pescara, 26 dicembre 2017


© Fondazione Abruzzo Riforme - 2019